+39 3397326269 | info@bloomingmilano.com

Categoria: Uncategorized

I migliori accessori per chi ama i fiori

I migliori accessori per chi ama i fiori

Amanti dei fiori ecco gli accessori adatti per chiunque voglia coltivarli, che sono acquistabili su internet e sulle piattaforme che mettono in contatto clienti e venditori. I vasi idroponici sono una nuova “tecnologia” che sfrutta una conoscenza antichissima e che era stata ideata proprio dai coltivatori greci per riuscire ad aumentare la coltivazione di piante e fiori, specialmente quelli medicinali.

I vasi idroponici cosa sono? Si tratta di una coltivazione “fuori suolo”, senza l’impiego di terra, e che sfrutta esclusivamente l’acqua e le sostanze nutrienti che vengono rilasciate al suo interno. Tramite dei vasi che posseggono dei diversi canali e incanalature che rilasciano il giusto quantitativo di “cibo” alle piante.

Essi aiutano e regolano anche l’acqua in base alla stagione e alla crescita della piantina. In effetti stanno diventando molto usati, sia dai privati che dai fioristi esperti, e che mirano proprio a far crescere piante e fiori in modo adeguato.

I vantaggi dell’usare i vasi idroponici è quella di avere una crescita dei fiori che sia pari al 99%, anche chi non ha il pollice verde si ritrova ad essere circondato dai fiori che essi stessi hanno coltivato.

Si tratta di un accessorio ideale per chi ama i fiori e li vuole coltivare senza troppe preoccupazioni o perché essi sono particolarmente inesperti. I vasi idroponici sono di diverse dimensioni, facili da usare e assolutamente a prezzi imbattibili. Ideali per un regalo particolare, proprio per coloro che amano i fiori, oppure per chiunque abbia un giardino.

Pareti giardino, un accessorio per un arredo “green

Le pareti a giardino interessano tutti coloro che amano la natura, ma non posseggono una casa con un terreno da coltivare o vivono in un appartamento. Perché rinunciare ad avere il vostro angolo verde? Per quale motivo accontentarsi solo di qualche piantina qua e là?

La parete giardino rientra nella lista dei regali e degli accessori utili e apprezzati da tutti gli amanti del bio, della natura e da coloro che hanno bisogno di “respirare” natura.

Potete usarla anche come arredo in casa. Un arredo vivo e vegeto, dove controllare la nascita e crescita di diversi fiori che possono avere bisogno anche di diversi terreni, concimi e luce solare. Ad ogni modo, esse possono essere fissate direttamente alle mura interne in casa o su strutture provvisorie che sono di arredo complementare degli interni. Sono di diverse grandezze e dimensioni, ma soprattutto possono essere fissate in modo anche artistico.

Le pareti a giardino sono in legno o in vetro, sono smontabili e si possono acquistare direttamente su internet, in modo sicuro e rapido.

Siete amanti dei fiori in stile rustico? Allora optate per la struttura in legno, dove ci sono dei vasi da riempire con della terra e poi piantare i fiori che volete. La nascita e la crescita delle piante, fino a fioritura, è garantita all’92%.

Se preferite dei fiori acquatici, allora optate per la scelta di una parete a giardino con dei vasi e struttura in vetro. Essa ha anche il vantaggio di poterla ampliare in futuro in base proprio alle vostre necessità. Ci sono dei vasi di diverse dimensioni e anche di diverse forme.

La struttura potrebbe essere anche totalmente illuminata, poiché ci sono delle strutture luminose che aiutano a migliorare la luce per la crescita dei fiori. Il funzionamento è molto semplice, tali strutture sono costruite con del vetro temperato che difficilmente si scheggia o si danneggia, quindi è una idea del tutto nuova e innovativa, ma soprattutto sicura.

Queste pareti giardino sono tra i migliori accessori per chi ama i fiori, fateci un pensierino perché aiutano ad avere un giardino in casa anche se vivete in un appartamento oppure in una casa priva di terreno da coltivare.

Le luci artificiali per riproporre la giusta luce solare

Tra i migliori accessori per chi ama i fiori non possono mancare le luci artificiali che sono indispensabili per aiutare a garantire proprio il corretto apporto di luce e calore alle piante. I fiori hanno bisogno di una giusta quantità di luce e di calore che è utile per stimolare la loro crescita e la loro produzione di “clorofilla”. Solo in questo modo si ha la garanzia che i fiori riescono ad avere un valido apporto di idratazione.

Esistono tantissime luci artificiali che sono mirate alla coltivazione dei fiori, alcune sono delle semplici lampade, mentre altre sono delle vere e proprie strutture da installare in modo fisso in qualche parete, soffitto oppure anche in un giardino.

Se avete acquistato una parete a giardino, per coltivare le orchidee, allora sappiate che ci sono delle luci che riescono a rilasciare la giusta quantità adatta alla crescita e alla fioritura delle orchidee. Essi sono degli accessori utilissimi poiché si regolano tenendo conto anche dell’età della piantina.

Le luci artificiali per il giardinaggio sono sempre molto apprezzate e stanno diventando usate anche come regalo per gli amanti della natura o per coltivare il proprio “hobby green”.

Quali fiori regalare per un compleanno o una laurea

Quali fiori regalare per una laurea o per un compleanno

Dopo anni ed anni di studio, piegati in due sui libri, sotto pressione continua per gli esami, finalmente siete giunti alla agognata laurea ed è giusto che la festeggiate al massimo e nel modo migliore.

I fiori diventano assolutamente i protagonisti che valorizzano proprio il “neo laureato o neo laureata”, augurandogli un ottimo successo lavorativo per il prossimo futuro. L’attenzione ai bouquet di fiori deve essere molto particolare, non lasciatevi mai “convincere” esclusivamente dal fioraio a cui vi rivolgete. Sicuramente, questo professionista, potrebbe darvi ottimi consigli, ma è bene sapere cosa e giusto regalare per una festa di laurea oppure come allestire la vostra festa di laurea.

Il bouquet, che il neo laureato deve possedere, deve avere assolutamente di color rosso, il colore tradizionale per la conquista della laurea. La scelta è molto varia, potete optare per le gerbere, tulipani, anthurium e rose, magari valorizzati da rami di felce e foglie di mirto. Il bouquet deve essere completato da rami di alloro. Ovviamente si deve valorizzare il tutto con una composizione di nastri e fiocchi raso o di sera, sempre in color rosso.  

Se il bouquet è destinato ad un uomo, allora cercate di mischiare il colore rosso a tanta presenza di colore verde, quindi preferite anche dei rami di sempre verdi come l’alloro o il mirto.

La tradizione del rosso

Da dove giunge la tradizione del colore rosso? Per quale motivo occorre assolutamente la presenza del rosso in una festa di laurea? La tradizione risale all’antica Roma, quando gli imperatori, i medici e anche i filosofi, indossavano un mantello, sopra la tunica, di colore rosso. Esso indicava un ceto sociale più alto rispetto alla “plebe” e una “conoscenza” intellettuale sopra la norma.

Oltre a questo, gli imperatori, portavano anche una corona di alloro in oro, mentre per chiunque fosse un medico o un filosofo, essa era una corona di foglie di alloro, molto verde e rigoglioso. La pianta di alloro indica immortalità e successo nella propria vita, specialmente nel lavoro.

Questa tradizione e ancora viva e molto usata. Tutti i neo laureati, nel momento della consegna della laurea, indossano una corona di alloro decorata con dei nastrini rossi. Le tradizioni sono particolarmente importanti e quindi occorre rispettarle al massimo. Tra l’altro, proprio il valore di questo importante traguardo, deve essere valorizzato con i fiori e con il loro significato.

Nel momento in cui regalate un bouquet per la festa di laurea, non portate mai dei fiori di colore viola o blu, che nella tradizione e nel significato dei fiori, essi hanno un significato nefasto poiché indicano un malaugurio e quindi non è assolutamente indicato.

Bouquet per festeggiare un compleanno di una persona che amate

Sta per arrivare la data del compleanno della vostra fidanzata? Non sapete cosa regalare? Aiuto, cosa fare? Non preoccupatevi, la soluzione è quella di regalare un Bouquet per festeggiare un compleanno.

I fiori sono sempre bene accetti, anche da donne che dichiarano che non amano dei “presenti” floreali. Essi affascinano sempre. Si tratta di un pensiero delicato, raffinato e molto elegante. I fiori hanno anche un significato nascosto, un linguaggio universale che possiamo tranquillamente rivelarvi, per farvi fare una splendida figura.

Eccovi i bouquet adatti ad un compleanno! Per un bouquet di compleanno per la vostra fidanzata preferite delle rose rosse, che indicano innocenza e amore passionale e duraturo. Meglio valorizzarlo anche con due varietà diverse di rose. La classica rosa Tea, che non passa mai di moda, e poi la potete valorizzare con una coroncina di roselline più piccole.

Per un bouquet di compleanno per vostra moglie, allora si consigliano dei fiori particolarmente profumati. Le zagare, di colore bianco, unito a roselline rosa e rosse, completate da rami di felce. Ogni uno di questi fiori ha un significato specifico. Le zagare ricordano l’amore sbocciato, innocente e candido, le roselline rosa sono un amore delicato che è cresciuto negli anni, le rose rosse indicano la passione e la felce è un amore spirituale.

Pensieri delicati, fiori per un compleanno

Un bouquet di compleanno per gli amici? L’amicizia è importante, è la prima forma di amore che si prova e deve essere valorizzata al meglio.

Si tratta di un compleanno di un’amica giovanissima? Allora ditele che apprezzate la vostra amicizia con un bouquet di rose arcobaleno. La rosa indica sempre un amore spirituale ed innocente che cambia in base alla scelta del colore. Optate per la scelta di colori diversi, arcobaleno, blu, rosa, giallo, screziato, ma non usate le rose rosse che indicano amore passionale.

Desiderate valorizzare una amicizia che dura da anni ed anni? Il colore preferito, che deve avere questo tipo di bouquet, è il bianco. Preferite il giglio, l’orchidea e tulipani, che poi potete ampliare con garofano rosa e roselline dello stesso colore.

Tutti questi fiori indicano proprio una amicizia molto spirituale ed una fiducia cresciuta negli anni, quindi un bouquet perfetto!

Come realizzare una composizione di fiori

Come realizzare una composizione di fiori

Amate i fiori e volete regalarli in composizioni molto particolari, magari realizzate da voi o comunque con una vostra chiara indicazione? Per prima cosa dovete assolutamente sapere che ci sono dei significati che essi posseggono.

Ogni fiore e perfino gli alberi, posseggono un linguaggio e un significato molto particolare e un bouquet può essere realmente una poesia, come tale deve possedere una composizione perfetta.

Come realizzare una composizione di fiori? Iniziamo dal principio, cioè con l’A, B, C dei fiori. Il significato che essi posseggono deve essere conosciuto, anche a grandi linee, per creare un bouquet perfetto.

I fiori spesso usati sono:

  • Camelia, che indica vera eccellenza
  • Ranuncolo, per augurare ricchezza
  • Ginestra, per dichiarare un apprezzamento di umiltà e semplicità negli altri
  • Garofano, che cambia di significato in base al colore. Il garofano rosa è indice di affetto. Il bianco di fedeltà, il rosso è amore vero.
  • Dalia è simbolo di eleganza e dignità
  • Non ti scordare di me è il simbolo del vero amore
  • Geranio è un pensiero per la gentilezza
  • Giglio è il simbolo della purezza
  • Orchidea indica la dedizione
  • Rosa, fiore amato per eccellenza, sta a significare la passione e innocenza
  • Tulipano è una dichiarazione di amore

Avendo bene in mente questi elementi potete iniziare a pensare a Come realizzare una composizione di fiori adatta ad ogni esigenza e a ogni “poesia floreale”.

Iniziamo a costruire le diverse composizioni floreali

Le composizioni floreali si dividono in bouquet e in “scatola”.

Il bouquet viene composto con una serie di rami e fiori, preferibilmente a stelo lungo, che si uniscono insieme e si legano per poter essere trasportati tra le mani. La composizione è essenziale, nel senso che essi si legano nella parte dello stelo con un nastro verde adesivo, preferibilmente in carta adesiva, dove poi si pone un “mantello”, cioè si avvolgono in un velo o in una retina di plastica colorata, che occorre per proteggere la corolla dei fiori oppure anche le foglie degli arbusti usati per la decorazione.

In seguito si ferma il “mantello” con un nastro in raso o in seta, di diversi colori, per garantire una composizione delicata e un elemento decorativo aggiuntivo.

La composizione in “scatola”, come i nostri bouquets, è molto usata, specialmente per le inaugurazioni di locali o per inviti in nuove case, essa può essere eseguita anche da soli. L’importante è acquistare una spugna rigida, particolarmente spugnosa, dove è possibile anche porre altra acqua. Essa nutre e mantiene verdi i fiori che si pongono al suo interno.

I fiori vengono “impiantati” nella spugna, magari aiutati anche da degli stecchini che li mantengono dritti e ben visibili. Ovviamente la spugna viene coperta da un telo di plastica oppure di tessuto, esso si ferma sempre con dei nastri in raso o n seta che richiamano proprio il colore dei fiori usati o che hanno dei colori predominanti.

Questi sono le composizioni floreali più semplici!

Come realizzare una composizione di fiori per arredare casa?

Vogliamo avere un arredamento del tutto floreale? Vogliamo essere noi quelli che cambiano gli arredi in casa seguendo le stagioni e magari anche tenendo conto di quali sono i colori che si preferiscono?

La scelta deve essere eseguita sempre secondo le scelte dei tipi di fiori che si usano, vale a dire fiori o piante grasse. I vasi utili per la decorazione di arredi floreali possono essere dei vasi di diversa forma. Ce ne sono tantissimi e di diversa forma. Possiamo acquistare dei vasi a forma di teiera, per collocarli nei pressi di una sala da pranzo oppure in cucina. I vasi possono essere a forma di “statua”, magari che richiama proprio le sculture storiche di Dei o Dee, adatte per il salotto oppure per un atrio.

Per eseguire una composizione floreale con questi vasi dovete assolutamente usare la spugna che contiene acqua, per avere una durata di qualche settimana dei fiori. Oltre a questo potete anche collocare, sotto la spugna, una base sabbiosa per mantenere alta l’idratazione dell’acqua.

Per quanto riguarda le piante grasse, utilizzate sempre dei vasi particolari, magari anche con dei disegni futuristici oppure di ultima tendenza, essi devono venire disposti in modo “strategico”. Una volta che avete deciso il vaso adatto alla vostra casa, collocate al suo interno una base di sabbia e di altro terriccio utile per la crescita di piante grasse.

Una volta che avete piantato le piante al suo interno, eseguendo la composizione che vi piace di più, decorate con dei sassolini e ciottoli da fiume, anche per dare un’estetica simile alle rive di fiumi o comunque ad uno stile roccioso.

Per aumentare la bellezza di questo tipo di composizione floreale, poiché anch’essi rientrano nelle composizioni floreali, possiamo anche porre delle anfore oppure altre decorazioni e statuette che valorizzano proprio questo complemento di arredo.

Le composizioni floreali per arredare sono diverse e potete sempre crearne di nuove tenendo conto della stagione, dei colori che vi piacciono e anche dei profumi che i fiori posseggono.

I 7 fiori più belli da regalare ad un...amico o amica

Come arredare casa con i fiori

Il fiore maggiormente raffinato, elegante e che viene anche considerato di “lusso”, è la rosa che da sempre aiuta a garantire uno stile molto particolare, anche quando si usa in casa per arredare. Tuttavia, occorre che ci sia una certa “strategia” nella collocazione in casa e magari creare un effetto scenico che sia realmente unico.

Le sue forme particolari, l’accentuazione del colore, la forma dei petali, carnosi e vivi, il suo aspetto essenziale, che lo fa diventare una parte della nostra famiglia, sono assolutamente perfetti per decorare gli interni e arredare la tua casa.

Ogni stanza viene “ravvivata” anche dall’esibizione di una orchidea che, altresì, deve essere assolutamente collocata in modo strategico.

Ecco un’idea molto simpatica, nuova e particolare da usare come arredo, vale a dire le “orchidee in scala”. Praticamente si usa una piccola scala in legno, ce ne sono tantissime in vendita, di diverse dimensioni e colori. Gli scalini sono creati per potervi poggiare i vasetti con le orchidee.

Queste scale si possono collocare accanto alle finestre, punto ideale per aiutare a valorizzare un settore dove entra tanta luce naturale oppure negli angoli “smorti” degli interni, vale a dire dove si ha una zona che non viene molto usata, ma diventa una attrazione affascinante proprio con questa idea del tutto innovativa.

Verde anche in un appartamento in città

Chi vi proibisce di vivere in città, magari per lavoro, e rinunciare ad un “angolo verde” che diventa il vostro piccolo paradiso terrestre privato? In che modo? Utilizziamo le piante da appartamento per creare una sorta di “giungla” che sia di nostro uso esclusivo.

La scelta è molto ampia, ma noi consigliamo di valutare la agave che ha buone “dimensioni” per creare proprio un effetto scenico e un richiamo alla natura. Le sue foglie, di un verde scuro ed intenso, sono perfette se collocate vicino alle finestre, dove ricevono la luce naturale, ma anche su tavoli e davanzali. Pitturare la casa di bianco, un bianco candido alle pareti, crea la sensazione di “spazio” e contrasta proprio con la agave che valorizza diversi settori di casa, ma non lasciamola da sola.

Una giungla deve possedere le sue “liane”, in questo caso proponiamo di acquistare anche diverse Potos. Si tratta di una pianta rampicante che, collocata con dei vasi che pendono dal soffitto, riescono a garantire un effetto scenico per arredare la tua casa. I suoi rami possono ricadere verso il basso creando un effetto “cascata”.

Infine, ma non meno importante, la kenzia riesce a regalare un accenno elegante, ma selvatico, che possiamo disporre anche in salotto o vicino a diversi arredi per valorizzare proprio gli interni.

Il giardino verticale

Innovativo e del tutto “green” il giardino verticale, che si installa all’interno della casa, è una parete dove si pone del terreno e dove si seminano diversi fiori e piantine, essi creano un effetto di arredo unico ed inimitabile. La parete a giardino verticale è una soluzione adatta anche a piccoli appartamenti. Esse aiutano ad ingannare lo sguardo perché “creano” la sensazione di ambiente spazioso.

Ad ogni modo, le pareti giardino verticali si propongono in soluzioni modulari che si installano su una parete di casa, preferibilmente vicino ad una finestra oppure anche in una parete della cucina, dove possiamo avere una buona illuminazione artificiale per far crescere le piante.

Nelle sezioni aperte, dove si colloca il terreno, potete piantare sia fiori che anche verdure. Esse sono considerate l’evoluzione dell’idea green e, oltre a dare un buon arredo totalmente “verde”. Un elemento molto decorativo e vivo.

Eleganza intramontabile e fiori acquatici

Nuovo design e nuove idee per la decorazione degli interni con l’uso di piante acquatiche. Alcuni fiori sono talmente particolari che propongono immediatamente una forte attenzione su di loro.

I tulipani, disponibili in diversi colori, possono essere trapiantati in un vaso totalmente trasparente dove i bulbi sono visibili e dove occorre esclusivamente un pochino di acqua, all’altezza delle radici, per farli crescere. I tulipani non hanno bisogno di terra per nascere rigogliosi, é sufficiente una buona soluzione di acqua e nutrienti.

In alternativa, se al colore vivace delle corolle dei tulipani, preferite piccoli arbusti acquatici, allora potete rivolgervi alla coltura idroponica che è in grado di far crescere “alberelli” sempre verdi, dove le radici sono visibili in vasi trasparenti e il loro tronco e chioma sono molto vivaci.

In alternativa, proprio perché le piante acquatiche sono una eleganza intramontabile, ideali per arredare la tua casa, possiamo anche utilizzare esclusivamente delle piante acquatiche che vengono poi collocati in vasi a forma di tazza, teiera o piccole sculture in vetro, dove esse vivono floride e senza alcun problema regalando un complemento di arredo ideale, affascinante e molto vivo.

Le piante acquatiche sono proprio dei componenti di arredo che fanno anche compagnia ed è per questo che diventano apprezzate soprattutto in salotto oppure anche in camera da letto o in bagno. Posseggono un effetto scenico che non è da sottovalutare.

I migliori fiori estivi (e come curarli)

Bellissimi e che risaltano agli occhi, i fiori estivi sono una particolarità naturale che regalano colori vivaci e anche profumi intensi. Possiamo dire tranquillamente che, avere una casa con dei fiori o comunque dedicarsi a questo hobby, aiuta a rilassare la mente e a svolgere attività fisica. I fiori aiutano a sorridere e a creare buonumore!

Ogni stagione ha i suoi fiori e in estate, dedicarsi alla coltivazione e alla loro cura è ottimo anche per fare attività all’aria aperta, godendo proprio delle temperature miti, ma allo stesso tempo occorre farli seccare per una improvvisa siccità, quindi fate sempre attenzione.

La scelta dei fiori estivi

Proponiamo delle qualità e varietà di fiori estivi che riescono ad accentuare proprio questa stagione. I più belli da poter avere sono:

  • Elicriso
  • Statice
  • Limonium
  • Achillea
  • Craspedia
  • Eringio

Ogni una di queste piante, ha una forte resistenza al Sole e, allo stesso tempo, riesce a “sopravvivere” anche con una scarsità di acqua notevole. Ovviamente, si consiglia di eliminare sempre le eventuali erbacce che nascono tra le loro radici, in modo che i nutrienti della terra e l’acqua vengano assorbiti solo dai fiori.

Iniziamo a parlare della cura e dei fiori che sono realmente “piccoli Soli” in terra. Il giallo è il colore predominante nella corolla che aiuta anche ad aumentare l’atmosfera di calore e di accoglienza di fiori come l’Elicriso, il Carthamus e il Craspedia.

L’Elicriso è una pianta medicinale, per l’aiuto digestivo, da usare sotto forma di tisana. Non occorre una cura particolare per l’Elicriso, essa può essere tranquillamente coltivata in vaso o in un giardino ed ha bisogno di molto Sole. Proprio per questo è una delle piante preferite nella coltivazione estiva poiché non ha bisogno di acqua eccessiva, ma esclusivamente di una buona cura solare.

Il Carthamus, pianta africana che nasce anche nella macchia mediterranea, è caratterizzato da un bisogno di Sole e calore intenso. Resiste alla siccità per molti mesi e garantisce una fioritura “corposa”, bella e piena. Essa ha bisogno di essere esposta a pieno Sole, per molte ore al giorno. Il terreno deve essere argilloso, ma senza la presenza di ristagni di acqua, per non far marcire le radici.

Passiamo a piccole palline, simpatiche, divertenti che aiutano ad arredare il giardino, ma anche la casa, parliamo della Craspedia. La sua fioritura è caratterizzata da palline, in un cerchio perfetto, di un giallo molto forte, che è attira l’attenzione. Per la sua coltivazione si deve prestare attenzione a non esporla direttamente al Sole e deve avere un terreno che sia molto drenante. La Craspedia non ha bisogno di concimazione.

Fiori dai colori intensi

Il fiore conosciuto con il nome Statice, conosciuto anche come il “fiore di carta”, ha la caratteristica principale di “seccarsi” proprio nel momento massimo della fioritura e diventare particolarmente friabile. Il motivo di questa sua similitudine con la carta, nasce per consentire a questa pianta di aspettare il momento ideale, come giornate ventose che trasportano i semi oppure giornate di pioggia che aiutano a nutrire il seme piantato nella terra, in modo che la sua “riproduzione” sia continuativa e molto florida. Non ha bisogno di una particolare cura, anzi essa è anche una pianta che resiste nel deserto.

Lo Statice diventa anche un ornamento da tenere in casa per lunghi mesi. Essa si secca in piena fioritura e mantiene le sue colorazioni naturali, che sono tantissime, giallo, rosa, bianco e viola intenso, che sono bellissime da vedere.

Il Limonium e l’Eringio sono tipici fiorellini a cespuglio. Molto apprezzati per la loro colorazione intensa che regala una nota elegante nel proprio giardino. Entrambi caratterizzati da una infiorescenza di piccoli fiorellini che creano una “nuvola” colorata. Essi hanno bisogno di un terreno sabbioso e di una buona idratazione, quindi non dimenticatevi che nei mesi più “aridi”, di annaffiarli una volta ogni due giorni.

Fiori romantici, bianchi e delicati

Un’altra pianta medicinale, conosciuta anche nell’antica Roma, è l’Achillea che possiede un fiore composto e particolare. Diventa molto alta, raggiunge anche gli 80 centimetri di altezza, ed è caratterizzata da un busto particolarmente verde e ricco di acqua. Sono tantissimi gli utilizzi che se ne fanno, anche in campo cosmetico. Pianta ideale per fare delle maschere di bellezza e anche per una buona tisana rilassante.

L’Achillea è un fiore poco impegnativo, nel senso della cura, non ha bisogno di una attenzione particolare. Resiste alla siccità, ed è proprio quando ha una forte carenza di acqua che sviluppa i suoi principi attivi. Essa resiste anche a un forte e continui ristagni idrici. Le sue radici sono particolarmente robuste e riescono a trarre i nutrienti che gli occorrono senza sfruttare il terreno. Anzi, per i terreni calcarei o comunque che spesso si “esauriscono” di nutrienti, l’Achillea è assolutamente ideale per concimare e quindi per aiutare la macchia mediterranea a mantenere il suo microclima.

Questa pianta cresce anche spontanea e potete comunque averla in giardino creando una atmosfera romantica e molto raffinata.

Cosa scrivere con un bouquet di fiori? 5 errori da non commettere assolutamente

Cosa scrivere con un bouquet di fiori? Bella domanda, in questo articolo proveremo a darti qualche idea originale per fare colpo con chi vuoi.

Ogni omaggio floreale dovrebbe essere accompagnato da un giusto bigliettino che vada a dare voce a quello che abbiamo nella mente e nel cuore. Naturalmente ci sono anche dei bouquet che sono molto eleganti senza avere un bigliettino di accompagnamento, ma, nel momento in cui andiamo ad avere un pensiero tanto delicato come una composizione floreale, meglio andare a scervellarsi per scrivere qualcosa di utile e di adeguato.

Le parole, specialmente se scritte, devono avere una certa forma, essere leggibili e soprattutto si deve scrivere, il proprio bigliettino, con termini semplici.

Ogni bouquet di fiori ha diversi significati, può essere una chiara dichiarazione di amore, un gesto di amicizia che giunga ad un amico fidato, ci sono tanti sentimenti che devono venire accompagnati da giuste parole, termini e soprattutto significati.

Sicuramente i sono delle cerimonie, feste e ricorrenze che possono avere dei significati profondi come San Valentino, Festa della Donna, compleanni, lauree o anche altri momenti molto particolari, quindi cosa scrivere con un bouquet di fiori? Come aiutarci a dire quello che pensiamo?

5 errori da non commettere per i biglietti sui bouquet di fiori

Ci sono tanti errori che andiamo a fare quando si scrive un biglietto di accompagnamento per il proprio bouquet di fiori, sono tutti errori che si commettono anche in buona fede, ma che rendono confuso il significato del biglietto e possono anche dare modo di fare una brutta figura.

Cosa scrivere con un bouquet di fiori

Il primo errore, molto comune, è quello di usare termini non di uso comune, troppo ricercati che obbligano il destinatario del nostro gesto ad andare a prendere il vocabolario per riuscire ad interpretarlo. Sembra incredibile ma è proprio così. Occorre usare un linguaggio semplice, che sia emozionante, che doni le giuste sensazioni e quindi non sia troppo difficile da decifrare.

Purtroppo, quando si usano parole troppo ricercate, si corre il rischio di sembrare anche spocchiosi o superiori agli altri, non è certo una bella impressione fare specialmente se il nostro bouquet di fiori è per conquistare o dichiarare il proprio amore a qualcuno.

Proponiamo un esempio in modo da essere chiari. Se abbiamo acquistate delle rose rosse nel biglietto di accompagnamento ci si deve assolutamente scrivere:

“La tua bellezza mi ha conquistato ma spero di conoscere la tua anima!”

Un messaggio semplice e diretto, essenziale. Se invece avessimo usato delle parole come queste:

“La tua magnificenza mi ha attratto e spero di apprendere anche il tuo lato nascosto”

Si nota come il significato sia lo stesso, ma nella prima si ha un sentimento molto diretto, semplice e anche timido, nel senso che si spera in un secondo incontro, mentre nel secondo si nota un elemento prettamente sessuale, termini troppo ricercati che allo stringere danno solo la sensazione di un interesse fisico e non spirituale.

Il secondo errore da non commettere mai è quello di scrivere più di tre righe. Un bigliettino di accompagnamento vuol dire poche parole. Scrivere degli interi poemi e dispersivo e distrae dal significato vero del bouquet di fiori che avete composto.

Il terzo errore consiste negli errori di sintassi e grammatica. Non dimenticatevi che l’ortografia è importante, quindi se avete dei dubbi su doppie o anche sul significato dei termini potete sempre essere aiutati da internet.

Il quarto errore, tipico dei bigliettini di accompagnamento, è quello di scegliere una calligrafia non facile da leggere. Meglio cercare di essere spontanei, di non scrivere in stampatello, poiché è troppo infantile, occorre che ci sia un po’ di impegno e quindi scrivere al meglio delle proprie possibilità.

Il quinto errore è quello di non fare disegnini oppure porre delle emoticon, questo è un bigliettino di accompagnamento che deve esprimere e fare buone sensazioni e non un compitino tra bambini.

Se avete bene in mente questi errori da non commettere avete le basi su cui lavorare.

Cosa scrivere in base alle proprie emozioni

Le parole sono importanti e devono esprimere qualcosa che vi fa battere il cuore. Sicuramente occorre che ci siano anche dei sentimenti che vi spingano a pensare ad una data persona che vada a festeggiare una cerimonia o un particolare momento della sua vita.

In base alla situazione per cui dovete andate ad acquistare un bouquet di fiori o a effettuare una composizione personale, dovete prima fare un bel respiro e poi pensare a cosa volete dire.

Se si tratta di una dichiarazione di amore o di una evoluzione di una storia complice che si spera diventi qualcosa di più importante, occorre che il biglietto sia molto essenziale e deciso. In modo che la risposta che avrete sia o sì o no.

Cosa scrivere con un bouquet di fiori

Una dichiarazione di amore non è mai semplice, non deve essere troppo adulatrice, altrimenti si va ad avere l’effetto di finto, di scherzo. Potete sempre sentirvi ispirati dai momenti che avete vissuto con questa persona. Un esempio potrebbe essere proprio il momento in cui vi siete resi conto di esservi innamorati di questa persona.

Un giorno in spiaggia oppure durante una passeggiata nel parco, quando osservando il viso dell’altro o dell’altra vi siete resi conto che il cuore vi batteva molto forte. Anche la mancanza è un sentimento molto forte dell’amore che può essere un soggetto del proprio bigliettino di accompagnamento per il proprio bouquet di fiori.

Proponiamo degli esempi per essere originali e quindi darvi un valido aiuto. Dichiarazione di amore con tulipani arancioni e rose rosse con accompagnamento di bigliettino con su scritto:

“La tua gioia di vita è come la luce del Sole che illumina il mio cuore”

Mentre per quanto riguarda la sensazione di mancanza e allontanamento possiamo scegliere un bouquet di fiori con cigli, tulipani e rametti di edera e possiamo andare a scrivere:

Come l’edera che non vive senza un amore su cui sognare, sono io senza di te”

Questi sono solo alcuni esempi che rendono sicuramente importante il proprio gesto e dai significati che sono importanti.

Per l’amicizia, un’idea molto simpatica, è quello di andare a scrivere delle parole anche nel proprio dialetto in modo da rimanere un mistero tra voi due. Infatti, il dialetto sicuramente unisce, se poi diventa anche un momento molto particolare, da sottolineare con un mazzo di fiori, allora siate spiritosi e molto complici.

Per eventuali cerimonie, quali compleanni, feste di laurea oppure anche delle nozze, potete usare dei bigliettini che sono prestampati, anche se si consiglia di essere maggiormente personali proprio come la composizione di fiori che avete deciso.

Romanticoni, ma non troppo? Brevi aforismi e significati segreti

Spesso si teme di sembrare fragili, prede di sensazioni che ci coinvolgono in modo eccessivo e fanno quasi male. In effetti l’animo romantico è dentro di noi e quindi diamogli un giusto tono ed un giusto valore.

Romantici si, ma non troppo. Occorre essere sempre diretti, magari usare anche delle parole leggermente eleganti, ma non scendiamo nel pacchiano oppure nello smielato altrimenti si rende troppo ridicolo.

Se non siamo persone di penna, poiché preferiamo parlare a voce, allora possiamo ispirarci agli aforismi. Su internet se ne trovano tantissimi sulla gioia, sulla vita, amore, sul destino e anche sul lavoro. In base alla nostra situazione e alla motivazione che ci ha spinto a comporre un bouquet di fiori se vogliamo dimostrare un affetto sincero ad un amico, allora possiamo usare delle parole che vanno ad essere utili per quanto riguarda la sua importanza.

Mentre se si deve chiedere scusa, poiché si capisce di essere stati troppo aggressivi o di aver ferito un caro amico o amica o una persona che ci è sempre molto vicini, allora meglio presentare un bouquet di fiori molto ricco di fiori, di diverse varietà, con poche parole del genere:

“Ho sbagliato, scusami, la nostra amicizia è importante!”

Si tratta di doversi prendere pienamente la colpa e quindi di ammettere i propri sbagli. In questo caso, cioè con dei fiori per chiedere scusa, non si deve mai cercare di andare a cercare delle scusanti oppure anche minimizzare la situazione. Nel momento in cui si sa di aver sbagliato il dono floreale deve essere valorizzato non da quanti soldi andiamo a spendere, ma dal motivo che ci ha spinti a prendere coscienza di aver sbagliato.

Ogni situazione è difficile da dire e spiegare con le parole, specialmente scritte, ma si deve avere anche un certo occhi critico e quindi divenire consapevoli che si vuole esprimere un’emozione molto forte che ci rende anche fragili.

Inoltre, cerchiamo sempre di non avere mai fretta quando si scrive, non usare frasi convenzionali o che sono trite e ritrite. Assolutamente vietato usare frasi di film, poiché dobbiamo pensare a quello che si vuol dire e non toglierci un “peso” che verrà portato sulle spalle dal destinatario del nostro omaggio floreale.

Infine, ma non meno scontato, i fiori sono sempre bene accetti da tutti anche da chi dice di non preferirli. Si tratta di un legame atavico tipico dell’animo umano e non vengono mai restituiti. Per questo possiamo contrare su questo valido alleato per ogni circostanza che ci sta a cuore.

Possono essere una dichiarazione di amore, un tentativo di conquistare qualcuno, un’amicizia importante oppure anche festeggiare qualcuno che si ritiene molto importante.

I 7 fiori più belli da regalare ad un...amico o amica

I 7 fiori più belli da regalare ad un amico o amica

L’amicizia è un sentimento molto importante. Gli antichi Greci lo paragonavano ad una forma di amore che lega persone dello stesso sesso, di sesso diverso e anche ad età totalmente non uguali. L’amicizia, in effetti, è una forma di amore e rispetto che nasce, cresce oppure termina, come tutte le sensazioni che si hanno nella propria vita ed è per questo che si deve dargli il giusto valore.

Avere degli amici è importante e quindi occorre anche festeggiarli o farli sentire parti integranti della nostra vita, ma in che modo?

I 7 fiori più belli da regalare ad un...amico o amica

Lo sapete che i fiori sono apprezzatissimi come dono da fare ad un amico o ad un’amica, senza che ci siano secondi fini, semplicemente per sottolineare l’importanza che essi hanno. In effetti ci sono tante cose che potete dire con i fiori e non è importante il costo del bouquet, ma della composizione.

Quali sono i fiori belli da andare a regalare ad un amico o a un’amica? Ovviamente dobbiamo sapere cosa vogliamo dirgli e quindi sottolinearlo con la parola muta dei fiori e di quello che essi vanno a significare con la loro indubbia bellezza.

Fiori da regalare ad una amica per dire quanto la stimiamo

Un omaggio floreale, da regalare senza una apparente motivazione, è sempre bene accetto dalle donne che avvertono di essere speciali e quindi sono regali perfetti che possiamo fare in qualsiasi momento. Si tratta di un dono molto semplice che fa capire quanto abbiamo pensato all’altra persona e quindi diventano speciali, da ricordare.

Tantissime le proposte di fiori colorati e dalle forme particolari e ancora più composizioni che sono migliaia. Per questo ci si sente confusi e non si sa più cosa regalare ad un’amica in modo puro, innocente e sincero.

Il consiglio migliore è quello di affidarsi alla conoscenza che si ha dell’altra persona. Al suo stile, ai colori che indossa normalmente, al carattere e ai lati anche nascosti che potete conoscere. Un animo romantico, ad esempio, non palesa sempre i suoi sentimenti perché gode delle piccole emozioni giornaliere, quindi sicuramente preferirà un fiore che sia delicato e molto profumato. Mentre per una donna decisa, molto forte, si sentirà attratta da un fiore che sia originale e molto “corposo”, dal profumo intenso.

Già se vi vate forza di questi pensieri potete avere una idea chiara di quale deve essere il bouquet da regalare ad un’amica, ma possiamo anche dare altri consigli e quindi farvi acquistare il bouquet o la composizione che state cercando.

I 7 fiori più belli da regalare ad un...amico o amica

Sicuramente una donna in carriera, che lavora sodo e che rimane comunque una buona amica sempre disponibile, desidera dei fiori che siano corposi, forti e originali.

Mentre se la vostra amica, un’amica sincera, che sia romantica e molto presente allora dovete regalargli dei fiori come l’orchidea colorata di rosa o arancio. Si tratta di un fiore elegante, ma che simboleggia proprio il vostro apprezzamento per il suo animo che dona anche una nota di colore alla vostra vita.

Per un’amica di “vecchia” data, che considerata come una sorella allora si devono regalare margherite e fresie, molto profumate, semplice e che formano dei bouquet molto profumati e colorati.

Fiori da regalare ad un amico, una scelta sempre difficile

Si pensa che omaggiare con dei fiori sia un’azione che un uomo fa ad una donna, ma al contrario essi sono apprezzati, con una punta di vanto, anche dagli uomini. Infatti, non sempre capita che i fiori vengano regalati da una donna ad un uomo, ma quando capita potete sempre vedere grandi sorrisi e un po’ di imbarazzo, ma sicuramente molta felicità.

Se siete degli amici sinceri potete essere gli artefici di questo momento e quindi andare a regalare dei fiori che saranno sicuramente molto apprezzati.

Si sa che gli uomini sono molto “materiali” e quindi non si possono assolutamente regalare dei fiori delicati che siano particolarmente vellutati, non lo fanno per cattiveria, ma gli uomini hanno la tendenza a toccare e strappare quello che è eccessivamente morbido.

I 7 fiori più belli da regalare ad un amico o amica

Meglio optare per dei fiori che siano molto forti come tulipani, anthurium, sterlizie e allamanda, che devono essere rigorosamente di colori decisi. Non tutti gli uomini amano colori bianchi o che siano troppo delicati. Per loro tutto deve essere chiaro e lo stesso capita con un bouquet di fiori. Per questo date il via libera a colori con fiori che siano rossi, giallo, viola, arancione o blu. Maggiore è forte il colore e maggiore sarà la sorpresa.

Per un amico molto presente e che è sempre stato retto e corretto nei vostri confronti, dovete regalare un bouquet di fiori con garofani e tulipani, valorizzate da felci in una composizione del tutto trasparente. Si tratta di una composizione bellissima che non deve essere regalata per qualche cerimonia, ma semplicemente per dire quanto apprezzate la sua vicinanza e stimate la vostra amicizia.

Se avete un amico che ha appena passato una brutta delusione di amore oppure ha avuto problemi sul lavoro, allora dovete optare per una composizione che sia di fresie, orchidee e con al centro una rosa blu. Si tratta di una composizione che indica quanto sappiate il suo valore sul lavoro e la sua forza personale, la rosa blu indica proprio lui che riesce a superare problemi ed inganni. Una composizione molto forte che si adatta ad ogni animo ferito.

Inoltre, una cosa molto importante, quando andate a regalare dei fiori ad un uomo non dovete mai essere plateali. A quanto sembra, secondo alcuni studi di settore, gli uomini sono molto sensibili alle persone che gli regalano dei fiori e desiderano essere spontanei nel riceverli, quindi meglio optare per una scelta a tu per tu, per non metterlo in imbarazzo.

Semplicemente amicizia

Indifferentemente se si è uomini o donne, si deve sempre dare spazio al sentimento dell’amicizia, questo vuol dire inneggiare e valorizzare questo sentimento con un bouquet o delle composizioni che siano simbolo puro di questo sentimento.

Una amicizia semplice, molto libera deve avere dei fiori che sono semplici e molto liberi, i bouquet con glicini, acacia o amaranto sono quelli dai significati molto forti. Indicano proprio una buona amicizia, salda, forte e che dura da anni.

Mentre se si tratta di un’amicizia nata da poco, ma che è vivace, piena di novità e molto complice, allora le gerbere sono perfette, meglio usare anche diversi colori che sono vivaci e forti, solari proprio come questa amicizia tanto spumeggiante.

Per confortare un amico o un’amica che ha deciso di prendersi qualche momento per sé, ma sapete che sta soffrendo allora dovete essere presenti, ma con discrezione. Non siate pressanti perché non è il caso di essere troppo presenti quando una persona sta soffrendo. Per riuscire a dare conforto alla vostra amica o al vostro amico, fategli giungere dei fiori di giglio peruviano, che è un simbolo molto forte, nella cultura del Peru, che indica proprio la solidarietà e amicizia profonda. Potete poi valorizzarlo anche con del bucaneve che indica sincerità e pensieri di conforto.

Avete litigato con un amico o una amica con dei motivi che ora vi sembrano sciocchi? Sentite la sua mancanza e avete deciso di fare un passo verso di lui o di lei? Allora occorrono delle composizioni che abbiano un alto significato dell’amicizia le fresie e le margherite indicano sicuramente la gioia dell’amicizia e la potete valorizzare con un sempre verde quale l’edera che indica resistenza e importanza. Proprio come questo sentimento. Per questo è un simbolo altamente importante che sfida le avversità. Un bouquet di scusa e di tu sei tanto importante.

Inoltre, l’edera indica anche sincerità e un affetto leale e fedele che va al di la del tempo e dei problemi.

Ora occorre sempre dire che alle volte, un amico si accontenta anche di un semplice mazzolino di fiori, ma dovete sempre riuscire a dare un buon valore a qualsiasi gesto e quindi riuscire a dare una giusta importanza.

Per il resto non importa quale sia il motivo per cui andate a regale dei fiori o una composizione, esso indica comunque un pensiero profondo, importante, sincero e leale. Non dovete mai temere di fare questo tipo di dono perché temete di essere giudicati, in una amicizia serie il giudizio non esiste e se avete dei timori allora non siete buoni amici.

In caso abbiate dei dubbi su cosa regalare potete sempre chiedere dei consigli a noi di Blooming ma l’importante è che ci sia sempre la gioia di voler far contento il vostro amico e amica e fargli sapere che ci sarete sempre in qualsiasi momento e per qualsiasi problema.

L’amicizia, come l’amore, è una sensazione forte che spesso diventa importante nella vita delle persone proprio perché si ha una famiglia non legata dal sangue ma dalle emozioni.

Qual’è il significato delle rose?

Uno dei fiori che ha sempre affascinato gli uomini e sopratutto le donne è la rosa. Ma qual’è il significato delle rose?

Molto amata nell’arte, dove essa ha sempre un ruolo da protagonista, si trova sempre presente in tutti gli appuntamenti che meritano di essere eleganti, raffinati e sofisticati.

Regalare una rosa ha molti significati diversi e non tutti indicano sempre bei pensieri, ma che devono essere interpretati in base al bouquet e alla composizione con altri fiori e foglie. La sua forma, molto delicata, ha sempre ispirato sia la fantasia che la bellezza stessa dell’amore in tutti i suoi risvolti.

Anticamente, nell’era degli antichi romani, una rosa bianca veniva donata alle vergini, dai propri genitori, il giorno prima del loro matrimonio e, la notte seguente al matrimonio, il marito donava delle rose rosse alla moglie che le mostrava ai parenti. Indicavano il primo rapporto sessuale con il marito e quindi da vergine ora era una donna e prossima mamma.

significato delle rose

Questo accenno di storia è antico, ma il fascino della rosa è anche più vecchio, esistono degli accenni della sua storia sia in leggende pagane che anche egiziane, ma come mai essa affascina da sempre l’animo umano?

L’importanza delle rose

Esistono più di 150 varietà di rosa al mondo ed ogni una ha delle caratteristiche uniche che vano ad appassionare le persone e anche i loro significati.

Sicuramente si tratta di un fiore molto elegante che regala uno stile unico a chiunque la vada a proporre o a regalare. Si tratta di un fiore molto deciso, che ha delle forme che attraggono lo sguardo e dai colori intensi che lasciano poco spazio a fraintendimenti.

Le rose “comuni” che sono le classiche roselline sono fiori molto amabili che vengono particolarmente apprezzati dagli animi romantici e vanno a valorizzare delle zone di montagna o di campagna che li fanno sembrare scorci da quadro vivente. Questa sensazione può essere anche rivissuta regalando un bouquet di rose semplici e naturali che vanno a indicare un serio apprezzamento dell’animo della persona che li riceve. Non esiste un significato più bello di quello di essere apprezzati per la semplicità del proprio carattere.

Ma qual è il significato delle rose nella realtà?

Si tratta di un fiore che è sempre un regalo bene accetto. Simbolo dell’amore in tutte le sue sfaccettature, dalle spine che possono indicare i dolori dell’amore al colore passionale indicato dalla corolla. Fiore sacro a Venere che nasce proprio dal suo sangue.

Indubbiamente la rosa è il fiore che dichiara l’amore puro e passionale, ma i suoi significati possono anche cambiare quando vanno ad essere uniti ad altre fiori e a formare delle composizioni che possono indicare interi frasi e poesie.

Le rose rosse uniti a cigli bianchi, indicano un serio e profondo sentimento, si tratta di una passione lungimirante, vale a dire con una valida intenzione di giungere al matrimonio. I bouquet di rose che sono di diversi colori, indubbiamente molto belli, indicano una sensazione di completezza, un equilibrio della propria vita che si unisce a quella della persona che li riceve.

significato delle rose

Mentre delle rose gialle e arancioni, mischiati in un’unica composizione, voglio indicare una bellezza affascinante, molto apprezzata, ma che rende gelosi ed insicuri. Una dichiarazione di amore di una persona timida che non indica principalmente gelosia, ma un timore di un amore non sempre corrisposto. Questo particolarissimo bouquet viene molto apprezzato dalle giovanissime.

Per un regalo diverso potete anche regalare un bouquet di rose che abbiano tutte rose di colori diversi, vale a dire 1 rosa rossa, una rosa, gialla, arancione, verde, blu, arcobaleno, bordeaux e altri colori che vi ritrovate davanti. Un regalo molto apprezzato che indica che la persona che riceve il bouquet per voi vuol dire tutto. Esso è una composizione particolare che deve essere regalata in un momento particolare della propria vita di coppia o anche per una amicizia che si spera evolva in modo del tutto diverso.

Proprio per regalare delle composizioni che siano delle valide dichiarazioni, meglio sapere cosa indicano il loro colore ed il loro significato per non lasciare mai delle parole non dette o dei sentimenti nascosti.

Sicuramente c’è chi preferisce essere chiaro e schietto con i propri fiori. Mentre altre persone preferiscono dichiararsi in modo silenzioso, appena accennato. La scelta è ampia, ma non andiamo a regalare significati e colori sbagliati per non rovinare qualcosa di bello che sta nascendo.

Il significato dei colori delle rose

Ad ogni colore il suo significato, quindi meglio iniziare proprio con l’elencare le diverse nuance e tonalità.

La rosa rossa indica la passione, sensualità e amore. Si regalano sempre a numero dispari per indicare un amore anche scaramantico.

Il colore arancio è una dichiarazione di interesse, di un forte fascino molto apprezzato. Se esse si regalano anche agli anniversari di 50 anni per mantenere vivo il fascino e la bellezza del loro amore.

Siete amanti platonici oppure amate in modo del tutto innocente qualcuno? Allora la rosa bianca è quella che si addice al vostro spirito. Esso indica, per l’appunto, innocenza, amore puro e platonico.

Ci tenere particolarmente ad una amicizia che per voi è importante perché è sempre un supporto presente, un aiuto e una spalla su cui piangere? Una rosa rosa sarà ben accetta e andrà a valorizzare questo sentimento.

Il bordeaux, da un colore molto scuro, indica un desiderio sessuale, passionale molto forte, ma state attenti perché potrebbe anche essere frainteso. Meglio abbinare a questa rosa delle figlie di edera e del biancospino, un bouquet molto bello ed elegante, che indicano sicuramente un forte desiderio ma anche la voglia di conoscersi.

Mentre per attrarre interesse e rimanere misteriosi, sia nei sentimenti che nei messaggi, allora potete regalare delle rose blu oppure arcobaleno. Esse vanno ad incuriosire e ad affascinare.

significato delle rose

Infine, ma non meno importante, la rosa gialla, la gelosia fatta persona che potrebbe limitare il significato se unite, alla rosa gialla, una rosa rosa oppure arancione che vanno ad indicare solo l’importanza dell’amicizia o del fascino dell’altra persona senza indicare per forza una gelosia eccessiva, ma semplicemente un desiderio di “tenere” all’altra persona.

Come potete notare ogni colore ha un suo significato quindi potete creare il vostro bouquet e composizione in base a quello che volere dire, ma se avete dei dubbi potete sempre smorzare il significato intenso delle rose ponendo dei fiori di campo o dei rami e foglie molto verdi che valorizzano il loro colore, ma senza farlo divenire pressante.

La storia greca delle rose “Amore e mito”

La leggenda che vede come protagonista la storia parla proprio della leggenda di Adone e di Afrodite. Adone era un giovane e avvenente cacciatore, molto ammirato e amato da migliaia di fanciulle, il giovane aveva occhi solo per la caccia. Un giorno venne notato da Afrodite che ne innamorò perdutamente.

In una battuta di caccia Adone rischiò la morte. Mentre Afrodite correva dal suo amato per salvarlo si feri con spine e dal suo sangue nacquero le rose. Infatti, la rosa è un fiore che nasce su steli di spine. La leggenda vuole che, per il sacrificio della Dea, Zeus decise di permettere ad Adone di tornare in vita 4 mesi all’anno, per incontrarsi con la Dea, ma 4 mesi li doveva comunque passare nel regno di Ade e infine gli altri 4 mesi Adone li trascorre nelle foreste per continuare a vivere la sua passione per la caccia.

Una storia molto romantica, ma che ha un significato che si riversa nella rosa. Ve la spieghiamo anche per farvi capire come questo fiore sia stato scatenante per creare questa leggenda.

La rosa “dorme” per 4 mesi all’anno, vale a dire nel periodo in cui Adone trascorre il periodo negli inferi. Rinasce per 4 mesi, proprio quando torna sulla terra, e vive 4 mesi all’anno, quando si esplode nuovamente l’amore per la Dea.

Arte, poesia e amore, la rosa dai tanti significati

La rosa è un fiore che si ama e gli artisti ne sono ben consapevoli. Ha sempre ispirato l’animo umano e tanti poeti. Solitamente indica la bellezza tipica della donna, ma anche l’essenza stessa dell’amore.

Speso dipinta in diverse versioni, con stili e metodi nuovi dove i colori vanno a decidere le forme dei petali, ma anche la loro consistenza. Non si tratta di un fiore da dimenticare. Esso è legato, nella religione e nell’arte ai dii dell’amore come Afrodite e Cupido, dove la spina indica anche i dolori e le pene degli amori tormentati e non corrisposti.

Esso ha anche un elemento molto religioso, poiché tanti martiri hanno rovi si spine e di rose che cingono il capo di persone che, proprio per i loro ideali e per le loro passioni, hanno donato la vita al bene superiore.

Le spine delle rose compaiono anche in alcuni versi che parla dell’Eden, il paradiso perduto, ed è per questo che il suo significato è più antico della stessa storia umana. Le punte delle spine, che provocano dolore, possono essere dolci e legarsi al peccato originale dove il fiore indica proprio il legame di amore e sessuale che esiste tra uomo e donna.

Quali fiori regalare ad un primo appuntamento?

Il primo appuntamento con la persona che ci interessa è sempre un momento emozionale molto intenso. Il nervosismo che sale, l’ansia di fare buona impressione, regalare dei fiori che siano un chiaro messaggio di interesse oppure esprimano un amore nuovo.

Quali fiori regalare ad un primo appuntamento? Fiori colorati? Un bouquet di rose? Oppure personalizzarlo con i diversi significati dei fiori? In fondo ogni fiore ha un significato e regalare un mazzo di fiori potrebbe raccontare vere e proprie poesie di amore.

La scelta dei fiori

Giunto il giorno del primo appuntamento? Bene allora cerchiamo di essere persone dai pensieri delicati e dolci, per eliminare anche quei momenti di tensione che possono precedere l’incontro. Per prima cosa meglio decidere se si vuole essere galanti, romantici oppure timidi e decisi. Si tratta di una scelta importante per fare buona impressione.

Quali fiori regalare ad un primo appuntamento

Per essere galanti si devono regalare dei mazzi di rose, esse si consegnano sempre in numero dispari secondo la tradizione antica del bon ton. Sicuramente le rose rosse hanno sempre il loro fascino e lanciano il messaggio di intensa passione.

Un colore bordeaux, intenso, con venature di colori diversi, sono dei fiori da regalare al primo appuntamento che fanno battere il cuore della persona che li riceve. Essi sono dei bouquet sicuramente apprezzati, ma se non si vuole essere banali, allora osate. Le rose blu o arcobaleno, novità nel campo floreale, sono fiori stupendi che lasciano stupiti, senza fiato ed emozionano al primo appuntamento.

Per essere romantici si può anche decidere di consegnare a casa, tramite un servizio di consegna fiori a domicilio come Blooming Milano, un bouquet di fiori direttamente a casa della persona che si deve incontrare a breve. Meglio farli consegnare qualche giorno prima con un bigliettino di “dolce attesa”. Il bouquet dell’animo romantico deve essere rosa, ma arricchito da tulipani di colore rosa o bianco, che valorizzano le rose rosse, con dei cigli di contorno. Il candore dei petali di questi fiori rendono “innocente” il loro significato e il colore rosa dei tulipani parlano direttamente di un interesse spirituale, di anime.

Infine, per sapere quali fiori regalare ad un primo appuntamento quando si è timidi ma decisi, allora si devono regalare fiori in bouquet unici, non mischiate troppe varietà per non confondere le idee. I più adatti dono il giglio, l’orchidea, la dalia o la calla. Fiori “signorili” che sono splendidi e indicano una certa accuratezza nella scelta della migliore “presentazione” al primo appuntamento. Un interesse intenso che sarà sicuramente apprezzato.

Bouquet personalizzato

Un bouquet personalizzato come quelli di Blooming che dica quello che non riuscite a dire voi? Allora specifichiamo che ogni fiore ha un significato. Esso si regala anche singolarmente ed è sempre un gesto molto cavalleresco, ma quali fiori regalare ad un primo appuntamento che siano assolutamente apprezzati? Si deve assolutamente optare per una composizione personalizzata di un bouquet. Se poi volete essere ulteriormente originali i nostri flowerbox sono la scelta migliore!

Un mazzo di fiori, da proporre al primo appuntamento, con dei giacinti bianco e camelia indicano che apprezzate particolarmente la bellezza della persona a cui li state regalando.

Quali fiori regalare ad un primo appuntamento

Un bouquet di orchidee colorate simboleggiano sempre l’armonia e la sensualità se poi ci aggiungete anche delle rose color rosa, indicano un amore che sta appena sbocciando, con quale rosa color giallo con delle venature o contornate di rosso, significano amore platonico. Questo mazzo di fiori indicano un tenero amore che sta nascendo dopo un interesse platonico in armonia.

Per dire che avete fiducia nel vostro primo appuntamento alimentato da un sentimento puro, allora dovete assolutamente regalare dei fiori che siano l’iris blu con calle e cigli bianchi. Per una composizione perfetta meglio che i fiori di colore bianco siano il cuore del bouquet e il contorno di iris blu.

Primo appuntamento affascinante

Un uomo desidera sempre essere affascinante e quindi poter lasciare sempre una buona impressione. Alla domanda: quali fiori regalare ad un primo appuntamento? Dovete rispondere con fiori che siano in tinta unita, eleganti e raffinati.

Sicuramente deve essere un mazzo di fiori, su questo non vi è alcun dubbio, che siano Iris blu oppure bianchi arricchiti dalla presenza di roselline bianche, non le rose tea, le roselline selvatiche oppure rosa chinensis, conosciuta anche rosa cinese.

Quali fiori regalare ad un primo appuntamento

Mentre per essere affascinanti è creativi, un mazzo di fiori che siano di tulipani completi di foglie che regalano movimento e apportano alla mente l’immagine di prati verdi, è opportuno. In alternativa potete scegliere le rose multicolori per essere tradizionali, creativi e quindi anche affascinanti. Sicuramente sono dei fiori misti che attraggono l’interesse dell’altra persona ma ispirano immediatamente simpatia, aiutano a rilassarsi e a strappare qualche sorriso.

Inoltre, sempre per rimanere nel mito di “affascinante e misterioso” potete decorare il vostro bouquet con un biglietto scritto a mano con una frase che sia delicata e molto sensibile. Non usiamo barzellette e diciamo NO alle frasi troppo esplicite o volgari.

Un inizio speciale per un primo appuntamento!

Spiritosi e con voglia di ridere

Quali fiori regalare ad un primo appuntamento

Le persone non sono tutte uguali quindi poniamo anche una certa attenzione al nostro stile di vivere e alla voglia di proporci. Ridere e divertirsi è fondamentale, meglio non essere serie, troppo posati e noiosi al primo appuntamento, quindi occorre che siano scelti dei bouquet del tutto personalizzati.

Poi ci sono le camelie colorate che hanno petali grandi e vaporosi che ricordano una nuvola, scegliete colori come l’arancione oppure il rosa, da mischiare a tenere margherite dai petali delicati. Per arricchire questo simpatico bouquet ponete dei tulipani arancioni striati di rosso che sono grintosi ma, allo stesso tempo, molto decorativi che portano una ventata di novità.

Mentre se siete persone che amano divertirsi e avete anche una buona parlantina allora optate per il ranuncolo, un fiore molto apprezzato per la sua forma particolare, unito alla primula. Si tratta di una esplosione di colori che apportano beneficio alla vostra persona e sono dolcissimi da regalare. Esso sicuramente aiuterà ad incuriosire il destinatario di questo bouquet a cui strapperete un sicuro sorriso.

Con Blooming puoi scegliere comodamente quali combinazioni di fiori inserire nel flowerbox per personalizzare ulteriormente il tuo regalo.

Il consiglio per i giovanissimi

Il timore che nasce nei ragazzi e ragazze quando si ha vent’anni, è quello di apparire troppo sdolcinati e quindi sapere quali fiori regalare ad un primo appuntamento diventa una vera sfida contro sé stessi. Per prima cosa ricordate che si tratta di un regalo e, il consiglio migliore che vi possiamo dare è quello di seguire i propri gusti, darsi prendere dal panico non è un buon metodo di scelta.

Giovani, passionali ma tanto inesperti, nel gioco dell’amore occorre che imponiate semplicità, proprio perché non si deve sembrare quello che non si è.

Il bouquet per i giovanissimi deve essere di fiori di semplice bellezza quali il geranio unito alla begonia con un cuore centrale di gerbera.

Tutti fiori dai petali delicati che sono freschi e giovani, ideali per chiunque non voglia sembrare troppo “sdolcinato” ma in realtà suscitano tenerezza, ma voglia di conoscere e conoscersi di più. In un primo appuntamento sono la scelta migliore quando si è troppo timidi.

Ricordate che un mazzo di fiori è un biglietto da visita che indica un pensiero costante, una certa attenzione verso la persona che lo sta ricevendo e devono essere composti con una certa accuratezza sia nella composizione, eseguita dal fioraio, che nella scelta, eseguita da voi personalmente.

Infine, ma non meno importante, se questo primo appuntamento vi è particolarmente caro e la persona a cui intendete regalare dei fiori è molto speciale allora si consiglia di accompagnare il mazzo di fiori con un biglietto da visita dove potete scrivere al suo interno una frase. Essa deve essere sintetica! Potete scegliere degli aforismi di amicizia o di amore oppure personalizzarlo, proprio come avete fatto per il bouquet, con degli ideogrammi, scrittura giapponese, che dovrete spiegare a voce. Si tratta di un evento emozionante che rimarrà nei vostri ricordi per sempre.

Bouquet arlecchino, per dire: aspettavo questo momento

Sono una delle tendenze del 2019 e stato letteralmente spopolando in tutte le fasce d’età. Indipendentemente dal loro colore, essi vanno a soddisfare chiunque. Sono dei mazzi di fiori molto particolari, simpatici, unici e diventano inimitabili.

Quali fiori regalare ad un primo appuntamento

Per la composizione di un bouquet “arlecchino” la parola d’ordine è colori diversi, sempre! Proprio come il vestito del noto personaggio carnevalesco, arlecchino per l’appunto, si devono avere fiori di tutte le varietà senza contare troppo sulla varietà stessa. I colori vivaci che si alternano a corolle bianche che fanno risaltare maggiormente la colorazione degli altri fiori.

Esso apporta sicuramente una emozione rilassante, ma molto creativa. Sicuramente rende immediatamente simpatici e aiuta a sdrammatizzare la tensione che si è creata nei giorni prima, mentre si aspettava la fatidica data dell’appuntamento. Sono apprezzati dai giovanissimi, amati nell’età adulta e fanno tornare “bambini” le persone che hanno superato i 50 anni. Un primo appuntamento è sempre un momento speciale ma non deve essere mai noioso.

Per un sicuro successo questo è il mazzo di fiori da proporre!

Perchè il numero di rose è importante

Siete mai passati in un negozio di fiori pensando “oggi ho intenzione di comprare un bel mazzo di rose” e una volta arrivati alla domanda di “ma quanti comprarne?” non avevate idea di quanti sceglierne esattamente?

Il simbolismo sul numero di rose non è solo un mito. E’ molto di più. E come ogni mito ne esistono diverse versioni tramandate di generazione in generazione.

Non abbiate paura però, perché in questo articolo vi spiegheremo cosa si cela dietro il numero di rose e quante è opportuno regalarne per ogni tipo di situazione.

Una rosa = Nuovo Amore

Di solito viene offerta al primo appuntamento con una nuova persona che è appena entrata nella vostra vita. Una sola rosa rossa è la scelta migliore da regalare a qualcuno per celebrare “un nuovo amore”.

Due rose = Un Legame Speciale

Due rose rosse sono spesso legate l’una all’altra, per descrivere il legame speciale con l’altra metà; i due fiori rappresentano le due anime. Un’occasione perfetta per regalare due rose è una proposta di fidanzamento o di matrimonio.

Sei rose = follemente innamorato

Sei rose sono per uno stato d’innamoramento “folle”. Se sei perdutamente infatuato di qualcuno puoi regalare loro sei rose. E vuoi far intendere di voler portare il tuo rapporto con il tuo partner ad un livello successivo.

10 rose = perfezione

Dieci rose significano “per me sei perfetta/o”. Dieci rose rappresentano la vostra assoluta devozione e fede nel vostro partner.

12 Rose = sii mia

Offrire 12 rose è come gridare “Ho appena vinto la lotteria conoscendo te” ed è uno dei modi più semplici e onesti per chiedere alla tua dolce metà di essere tua per sempre.

25 Rose = Congratulazioni!

Ti sei appena laureata/o? Hai avuto una promozione a lavoro? Allora è probabile che tu meriti di ricevere dei fiori e, in particolare, 25 rose.

50 Rose = Amore senza limiti

Un amore che non conosce confini è rappresentato simbolicamente da 50 rose rosse. Questo bouquet meraviglioso esprime il tuo amore senza limiti verso il tuo partner. Sia che tu abbia passato una vita con loro, o che tu voglia farlo, non esiste un bouquet più adatto ad esprimere la tua fedeltà ed ammirazione.

Bene. Ora siete degli esperti!
Scegliendo il numero giusto di rose per ogni situazione, potrete includere un messaggio senza usare troppi giri di parole!